Scuola, Università e Ricerca

L’Itali deve uscire dall’incubo del 68. La scuola non si costruisce intorno ai sindacati o a qualche combriccola di scansafatiche: la scuola si fonda su un rapporto sinergico  tra studenti e professori, dove la competizione tra studenti non è vista negativamente, ma è vista come uno strumento per migliorare la qualità. I criteri con cui si danno le borse di studio, soprattutto a livello universitario, devono essere rivisti: non è possibile che studenti che gli studenti di talento ma bisognosi di aiuto si vedano scippare le borse di studio da studenti inconcludenti.