Giustizia

I tempi della giustizia sono da terzo mondo, ed il girovagare dei magistrati nel mondo della politica non fa bene al paese. Abbiamo avuto l’esperienza terrificante con Di Pietro, i deliri di Ingroia, le sparate del demagogo di Napoli De Magistris e in ultimo le piroette filogrilline di sua eccelenza Michele Emiliano. E’ giunto il momento di fermare questa barzelletta: basta magistrati in politica. E soprattutto separare le carriere di PM e giudici.

Non sono battaglie radicali, sono battaglie per avere un paese più efficente, più ricco e più snello.